L’Iperuranio ci suggerisce di “Fare Domani” le cose di oggi

E’ uscito il 31 marzo “Fare domani”, il nuovo singolo de L’Iperuranio. Il cantautore di Trieste ha questa sua particolarità di essere un procrastinatore seriale. Un esempio? Ha scritto il suo primo disco in SOLI 19 anni più o meno. Correre dietro alle scadenze non è da lui. Il suo stile è quello di prendersi tutto il tempo necessario.

Fare domani con L’Iperuranio

Il suo singolo mi ha colpito molto, forse perché tutto l’opposto di quello che sono io. Scadenze e velocità fanno parte della mia vita e non rispettarle mi fa salire l’ansia. “Fare domani” de L’Iperuranio mi fa tornare in contatto con me stessa, mi ricorda che forse posso anche rallentare e che in fondo, non muore nessuno. L’ironia dell’artista mi fa sorridere e vorrei davvero riuscire a seguire il suo consiglio di rimandare qualcosa a domani.

Il suo brano è frizzante, allegro e con sonorità a metà tra pop ed elettronica. Dicono che assomigli ai Subsonica, un po’ sì, ma lo stile de L’Iperuranio è meno cupo di quello della band torinese. Se dovessi descrivere con una sola parola “Fare domani” direi: allegro. Questo brano mi mette il buon umore.

Biografia

L’Iperuranio è il progetto cantautorale di Nicola Bertocchi, triestino classe ‘80. Un’adolescenza fatta di racconti, poemi e poesie fino a quando non arrivata la prima chitarra. Amore a prima vista. Si è fatto prestare un manuale d’accordi e nel giro di poco tempo sono nate le sue prime canzoni.

Nicola ha una storia come tanti altri e allo stesso tempo completamente diversa. La sua avventura inizia con una chitarra e con tante cover band. A metà anni duemila diventa L’Iperuranio ispirato da Platone e dall’idea che ormai non s’inventa niente. Al massimo si possono solo “ricordare” e rielaborare cose che già esistono.

Nel suo percorso incontra una figura molto importante Nicola Ardessi, tastierista e produttore. I due iniziano la realizzazione di demo caserecci. I due dopo diversi anni di collaborazione individuano diversi pezzi da inserire in un album “che prima o poi si sarebbe dovuto fare”.

La fretta non è proprio nelle sue corde. L’Iperuranio si prende tutto il tempo del mondo e incomincia la rielaborazione di quei brani. A fine 2019 finalmente il lavoro è completato e vede la luce “Postimpressionismo”, il debut album de L’Iperuranio sotto l’etichetta LaPop. Nel 2022 torna con un nuovo singolo “Fare Domani”, in uscita il 31 marzo.

a cura di
Redazione

Seguici anche su Instagram!

LEGGI ANCHE – Francesco Pintus ci racconta “Tasche vuote”
LEGGI ANCHE – “Slow Train Running”, il nuovo singolo di Frank Tidone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.