“L’amore è così” è il nuovo singolo di Rudy Saitta

Una canzone sull’amore, perché alla fine, di che altro vuoi parlare? citando il grande Brunori.

Un invito a lasciarsi andare e vivere le proprie emozioni senza paura di quello che accadrà, perché il vero amore arriva all’improvviso e non si può scappare ad esso.

Il brano è interamente scritto da Rudy Saitta, alla produzione e all’arrangiamento ha collaborato con Paolo Caruccio e Kendo al Turbopop di Torino.

Rudy Saitta nasce in Sicilia, cresce in Piemonte e sogna di vivere in Sud-America. Laureato al conservatorio Ghedini di Cuneo comincia ad esibirsi in giro per l’Italia sia come corista che come cantautore.

Negli ultimi anni ha pubblicato 5 singoli collaborando per gli artworks con Carolina Zùniga e per quanto riguarda le produzioni, quasi tutte sono state fatte da Paolo Caruccio (autore e producer per Sugar e cantautore) e “Maria Colombia” da Simone Guzzino (autore e producer per Edizioni Curci e Producer de IlSolitoDandy), “Maria Colombia” e “Croissant” sono state scritte con IlSolitoDandy.Negli ultimi anni ha esplorato il mondo musicale sudamericano e sta cercando sempre di più di esportare oltreoceano le sue canzoni. Prossimamente ci sarà una versione spagnola di un suo brano, tradotto da una traduttrice argentina e nuove canzoni che fondono il suo animo latino a quello pop rock anni 90.

“E’ stato un anno complicato, per un po’ ho abbandonato la scrittura e mi sono dedicato al doppiaggio totalmente, però durante l’estate la voglia di suonare è tornata e volevo scrivere una canzone d’amore, una canzone che si concentrasse sulle cose belle che sentivo e l’amore è sempre il motore di tutto per me e ce n’è sempre più bisogno.

Le sonorità del brano si distaccano da quelle degli altri singoli precedenti, sentivo il bisogno di tornare al mio primo amore, il rock, ma fatto a modo mio con quella carica nostalgica delle canzoni pop rock anni 90.

La scelta di cambiare stile è stata dettata da un bisogno che sentivo e anche dagli ascolti che facevo, percepivo che ci fosse questo ritorno al pop rock suonato e questa cosa mi ha condizionato in positivo sicuramente.

La voglia di cambiamento c’è anche nella scelta della copertina che è una foto gentilmente concessami da Stanislao Rollo, un fotografo specializzato in nudi artistici che stimo molto. Volevo anche creare uno stacco dal Rudy di prima e quello di adesso, che ha vissuto nuove esperienze ed è cambiato, e credo che la fotografia esprima al meglio il mio stato d’animo attuale e sia perfetta per la storia raccontata nel brano.”

Il brano è stato registrato da Paolo Caruccio al Turbopop studio di Torino.
Il fotografo dell’artwork è Stanislao Rollo.

a cura di
Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *