“Se fosse musica rock”: la rivelazione di Pas Mal

Con “Se fosse musica rock”, Pas Mal, il progetto solista di Lorenzo Federici, trasmette un messaggio di libertà e autenticità attraverso una raccolta di brani che sfiorano la poesia popolare con un tocco di rock.

L’EP si presenta come un manifesto di rinascita artistica, con una copertina che evoca l’idea di rompere le catene del passato per abbracciare una nuova libertà creativa. Federici, alias PAS MAL, non teme di sperimentare, aggiungendo chitarre graffianti e testi sinceri che affrontano i dubbi e le paure con una semplicità disarmante.

“Se fosse musica rock” parla a un pubblico ampio, con un linguaggio accessibile che riesce ad essere autentico senza rinunciare alla profondità. I brani sono una fusione di leggerezza e profondità, incanalando le ansie e i desideri collettivi in melodie orecchiabili che rimangono impresse nella mente dell’ascoltatore. È un lavoro denso e efficace, che rappresenta sia un punto di partenza che un traguardo per Pas Mal, proiettandolo verso nuove esplorazioni musicali.

Attraverso “Se fosse musica rock”, Pas Mal offre un respiro di sollievo, invitando l’ascoltatore a inspirare profondamente e ad immergersi in un mondo di melodie che rievocano sentimenti universali. È un EP che dimostra la capacità di Federici di trasmettere emozioni autentiche attraverso la sua musica, garantendo un viaggio emozionale che vale la pena intraprendere.

a cura di
Redazione

Seguici anche su Instagram!

LEGGI ANCHE-“Unn’è l’amuri” di Corrado Degliangioli, un EP emozionante
LEGGI ANCHE- C’è posta per…vol.18

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *