Rose Villain – Magazzini Generali, Milano – 3 dicembre 2023

Nel giorno dell’annuncio della sua partecipazione a Sanremo 2024, Rose Villain riempie i Magazzini Generali di Milano nella prima delle due date del suo A Villain Story: the Beginning

Il 3 dicembre 2023 è una giornata ad alto tasso di adrenalina per Rose Villain, prima in diretta nazionale l’annuncio della sua partecipazione a San Remo da parte di Amadeus, poi la prima data del suo A Villain Story: the Beginning, il mini tour in due date (la seconda il 15 dicembre a Roma), nella sua Milano.

Il pubblico è quello delle grande occasioni, i Magazzini Generali esplodono di ragazzi in trepidante attesa della cantante, sono le 20:30 e fuori in coda non c’è più nessuno, l’attesa di un concerto che sarà un evento unico è tanta.

Ad introdurre l’artista milanese ci pensano gli Yosh Whale, progetto musicale nato nel 2016 e salito alla ribalta grazie al duetto con la stessa Rose Villain e alla vittoria del recente Musicultura 2023. Il gruppo prepara al meglio il concerto che partirà da lì a poco scaldando un ambiente già caldo in antitesi col gelo di Milano.

Concluso l’aperitivo campano, le luci illuminano una foschia all’interno del locale che ci ricorda. Siamo in Pianura Padana e danno l’ambient perfetto per l’arrivo di Rose Villain sul palco. I minuti passano, le luci si spengono e il boato dal pubblico è assordante.

I ledwall, che fino a quel momento visualizzavano una R e una V, diventano quattro segmenti dello stesso filmato. L’introduzione del concerto è entusiasmante, un inseguimento di Fast & Furious memoria. La nostra beniamina scappa a bordo del suo bolide dal Villain della storia con un enorme coniglio bianco che la porta sul luogo dell’incidente.

Ventuno gradi di maturità

Gli schermi si spengono e sul palco il grande coniglio porta tra le sue braccia la cantante priva di sensi lasciandola sdraiata in mezzo al palco. La scena è da thriller, l’adrenalina del pubblico sale sempre più, il coniglio se ne va e Rose Villain risorge prendendo in mano il microfono e dando il via alle danze.

Ventuno canzoni per questo concerto che porta la cantante a duettare con Rosa Chemical, in quel “Gangsta Love” diventato hit nella calda estate 2023. Arriva anche Mara Sattei portando con sé la loro “Cartoni Animati”, ma con un arrangiamento acustico. Gli Yosh Whale partecipano con il brano “Blu” e ultimo, ma non per importanza, prosegue Guè con “Piango sulla Lambo” e “Chico”.

Non ci sono solo i duetti, ma anche i grandi successi di Rose Villain: una versione estesa di “Io”, “Me ed altri guai”, ultima hit della cantate, e “Fragole”, pezzo con Achille Lauro, in questo caso cantato da sola, riarrangiato in salsa e in grado di far sognare tutti i presenti.

La scaletta
  • Dalle ombre
  • Rari
  • Io, me ed altri guai
  • Non sono felice per te
  • Gangsta Love (con Rosa Chemical)
  • Elvis
  • Fragole
  • Rehab
  • Lamette
  • Monet
  • Moonlight
  • Cartoni animati (con Mara Sattei)
  • Yakuza
  • Blu (con Yosh Whale)
  • Bundy
  • Gotham
  • Piango sulla Lambo (con Guè)
  • Chico (con Guè)
  • Due facce
  • Fantasmi
  • Michelle Pfeiffer

a cura e foto di
Andrea Muretto

Seguici anche su Instagram!

LEGGI ANCHE – 
Nek e Renga – Arena di Verona – 5 settembre 2023
LEGGI ANCHE – Five Sides e il loro nuovo mantra “Tutto a puttane”

Andrea Munaretto

Nato nell'84 e fin da quando avevo 4 anni la macchina fotografica è diventata un'estensione della mia mano destra. Appassionato di Viaggi, Musica e Fotografia; dopo aver visitato mezzo mondo adesso faccio foto a concerti ed eventi musicali (perché se cantassi non mi ascolterebbe nessuno) e recensisco le pellicole cinematografiche esprimendo il mio pensiero come il famoso filtro blu di Schopenhauer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *