Tananai – Oltre aMare Festival Beky Bay – 27 luglio 2022

Tananai accende la seconda serata dell’Oltre a Mare al Beky Bey di Bellaria Igea Marina

Tananai sale sul palco del Bey Bay dopo che Tutti Fenomeni e Cara hanno scaldato il pubblico in una serata di fine luglio che in fin dei conti non è stata nemmeno delle più calde degli ultimi tempi.

E inizia lo show

Non aver mai visto Tananai live mi ha reso piuttosto curiosa e con un bell’hype per la serata che mi aspettava anche perché, credo di poterlo dire, lo trovo un personaggio, un artista, davvero originale con quel tanto di “sopra le righe” che non è mai volgare o troppo sfacciato.

Mi aspettavo invece di vederlo in canotta bianca. E infatti…

Canotta bianca e pistola ad acqua sale sul palco intonando”Maleducazione” e un coro parte all’unisono tra urli e battiti di mani. Prosegue il live sulle note di “Esagerata” e “Pasta” prima di arrivare a quella che stavo attendendo di vedere, la sanremese “Sesso occasionale” che ho cantato assieme a tutti in compagnia di una birra (al Bey Bay la birra rimane ancora sui 5 euro) sentendomi anche un po’ più giovane. Che non guasta.

Ed è proprio su questa canzone che mi ha definitivamente convinto: sa tenere il palco, sa divertirsi da solo e con il pubblico, sa ridere di sé stesso: “Ok dai ora rimaniamo in tema di bei sentimenti, facciamo un po’ di sesso occasionale”. Divino.

La Milano che ci piace

Tananai, milanese di origine, ha quel mix meraviglioso di autoironia e atteggiamento da “scappato di casa” che non puoi non amare. Nel suo essere stravagante non supera mai il confine del buongusto mettendosi sempre al centro dello sfottò.

“Sono di Milano e sono nato a Milano e proprio oggi stavo parlando con il mio manager cercando di ricordare quante persone della Romagna vivono a Milano e non me ne veniva in mente nessuna. Per forza, chi cazzo ve lo fa fare di venire via di qui?”

Si commuove quasi e ci fa commuovere quando suona al pianoforte tenendo da solo il palco con pathos ed energia, la stessa che si percepisce anche durante gli intervalli dei suoi dj set.

Alla fine non riesce ad andarsene senza ripetere “Sesso occasionale” e “Baby Goddam” e se possibile, sono state ancora più cariche della volta precedente in cui le ha cantate, un’ora prima.

Comunque grazie zio, perché ieri sera non ero presa benissimo e mi hai fatto andare a casa con il sorriso.

Setlist
  • Maleducazione
  • Volersi male
  • Esagerata
  • Calcutta
  • Pasta
  • Baby goddamn
  • Ichnusa
  • Saturnalia
  • Bear Grylls
  • Sesso occasionale
  • Comincia tu
  • Le madri degli altri
  • 10k scale
  • Seno sinistro
  • Giugno
  • Outro
    Encore:
  • Sesso occasionale
  • Baby goddamn

a cura di
Sara Alice Ceccarelli

Seguici anche su Instagram!

LEGGI ANCHE: Saimon Fedeli e il perdono con “Capita Capita”
LEGGI ANCHE: Luca Mazzieri presenta il singolo “Sipari”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.