Pinguini Tattici Nucleari – Palazzo dello Sport, Roma – 23 Giugno 2022

Pinguini Tattici Nucleari – Palazzo dello Sport, Roma – 23 Giugno 2022

Sold Out a Roma per i Pinguini Tattici Nucleari

Il 23 giugno il palco del Palazzo dello Sport di Roma ha ospitato la seconda tappa romana dei Pinguini Tattici Nucleari. Una band che grazie alla loro verve e talento ha conquistato passo dopo passo il pubblico italiano. I riflettori su di loro si sono accesi tra il 2019 e il 2020 anno in cui partecipano al Festival di Sanremo con “Ringo Starr”. Il brano li fa esplodere sul palco dell’Ariston portandoli al terzo gradino del podio. Per il loro tour la band originaria di Bergamo ha scelto di rimanere nella Capitale per ben due serate di seguito (22 e 23 Giugno) registrando sold out in entrambe le date.

Il palazzetto non è stato un luogo di condivisione musicale ma è stata la cornice che ha raccontato la storia de i Pinguini Tattici Nucleari. Infatti Zanotti & co. attraverso le canzoni hanno trasportato il pubblico in un viaggio temporale che attraversa le varie fasi artistiche del gruppo. Più di due ore di show per raccontarsi senza filtri, per far ballare ma anche per far riflettere. L’ironia, l’autoironia, il talento dei musicisti sono gli ingredienti principali che rendono i Pinguini unici nel loro genere. Non solo Riccardo Zanotti, ma sul palco di Roma tutti i componenti del gruppo sono stati frontman e hanno dialogato a cuore aperto con gli spettatori non rubandosi mai la scena.

Pinguini Tattici Nucleari in concerto a San Polo di Torrile il 29/06/2019

Una proposta inaspettata al concerto dei Pinguini Tattici Nucleari

Riccardo Zanotti, Nicola Buttafuoco, Lorenzo Pasini, Simone Pagani, Matteo Locati e Elio Biffi singoli elementi che insieme formano un’inarrestabile carica di energia. Il brano che apre il concerto è “Ridere” contenuto in “Fuori dall’Hype” mentre il brano che saluta il pubblico romano con un “Bye Bye” è “Pastello Bianco”. Non solo gli ultimi successi o i singoli, al concerto de i Pinguini Tattici Nucleari trovano spazio anche i brani meno “mainstream” che per l’occasione vengono riproposti in una nuova veste. “Cancelleria”, ad esempio, nel live romano viene interpretato magistralmente da Elio Biffi. Canzone che ad un primo ascolto può sembrare una canzonetta ma che se ci si sofferma ad ascoltare si scopre che canzonetta non è e nasconde dentro di sé un’anima intensa che fa riflettere sui valori della vita e sulle lotte che ogni giorno bisogna affrontare per affermare i propri diritti. Questa è anche un po’ l’essenza dei Pinguini stessi che con l’incastro perfetto delle parole riescono a trasmettere significati profondi utilizzando figure retoriche (metafore, allegorie) che all’apparenza possono sembrare superficiali ma che in realtà raccontano un universo bellissimo che vale la pena di essere raccontato e ascoltato.

Verso la fine della serata sul palco sale inaspettatamente una coppia di persone: un ragazzo e una ragazza. Zanotti questa volta si trasforma in “Maria De Filippi” e realizza il sogno d’amore del ragazzo che inginocchiandosi chiede alla propria amata di sposarlo. Un gesto d’amore che ha scaldato i cuori di tutto il palazzetto.

La musica cambia ma il cuore rimane lo stesso

Non sono mancati momenti goliardici come il medley delle canzoni più “vecchie” della loro carriera riproposte con un Dj Set di Nicola Buttafuoco. Tra un brano e l’altro Riccardo Zanotti ha interagito con i fan raccontando loro i primi tour a bordo di un furgoncino utilizzato da una cooperativa che portava gli anziani in Croazia per impianti dentistici.


“Arrivavamo ad aprire i concerti di De Gregori, Brunori, Canova, Gazzelle con questo furgone. Tutti si chiedevano che nome fosse il nostro. Il tour di Gioventù Brucata ci ha cambiato la vita. Tutti saltavano, ballavano. Il primo manifesto che abbiamo fatto a Bergamo lo facevamo vedere a tutti perché ne eravamo orgogliosissimi. Dopo è arrivato Sanremo e poi per questo tour abbiamo deciso di riutilizzare il nostro primo manifesto e ora tutto questo è diventato un lavoro vero. Dobbiamo pensare a tante cose ma il cuore è lo stesso degli inizi”.

Queste le parole di Zanotti per descrivere il loro percorso. Il live dei Pinguini è all’insegna dell’energia, della voglia di divertirsi e della condivisione di arte ed emozioni.

Pinguini Tattici Nucleari in concerto a San Polo di Torrile il 29/06/2019

La scaletta:

  • Ridere
  • Nonono
  • Antartide
  • Giovani Wannabe
  • Bergamo
  • Ringo Starr
  • Cancelleria
  • Freddie
  • Scatole
  • La storia infinita
  • Bagatelle
  • Verdura
  • Sciare
  • La banalità del mare
  • Sashimi
  • Scooby Doo
  • Giulia
  • Ferma a guardare (Ernia cover)
  • Me Want Marò Back
  • Irene
  • Lake Washington Boulevard
  • Tetris
  • Pastello bianco

a cura di
Carola Piluso

foto di
Mirko Fava

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – Cesare Cremonini- Stadio San Siro, Milano – 13 Giugno 2022
LEGGI ANCHE – Michele Bravi-Teatro Celebrazioni, Bologna-26 maggio 2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.