“Sorgente”, fuori il nuovo singolo di Pambianchi

Sorgente” è il singolo di esordio del giovane artista ferrarese Pambianchi. L’eurodance torna in una chiave più profonda ed impegnata nel brano d’esordio dell’artista ferrarese Pambianchi

Il brano “Sorgente”, ispirato al film “The Fountain – L’albero della vita” (2006, Darren Aronofsky), vede come tema principale l’accettazione della morte attraverso un sound in cui l’eurodance si fonde con strumenti orchestrali ed influenze etniche richiamando la colonna sonora dell’opera cinematografica.

Emblematico il primo verso: Ti sei mai fermato a riflettere sul tempo che ci è rimasto?” Una riflessione che spesso non ci poniamo, dal momento che si affrontano il lutto e la perdita principalmente da spettatori, attraverso la quale Pambianchi racconta anche la sua esperienza personale:

“Ho passato un anno a combattere disturbi d’ansia e psicosomatici, affrontando depressione e attacchi di panico causati dal pensiero ricorrente della mia stessa morte. Ho voluto trasformare questa negatività in una canzone dedicata a tutti coloro che hanno trovato la luce interiore per superare un momento difficile e a chi la sta ancora cercando. Il netto contrasto tra la musicalità eurodance ed i temi del brano mi ha permesso di privare la morte del suo valore intrinsecamente intimidatorio e spaventoso” racconta Pambianchi.

Il brano finisce con le parole “la risposta adesso sei tu”, lasciate libere all’interpretazione dell’ascoltatore: a prescindere da quale sia il motore che ci spinge ad andare avanti, esso è alimentato sempre dall’amore, sentimento che dà significato alla nostra intera esistenza.

Sorgente è disponibile in streaming e download dal 17 giugno su tutte le piattaforme digitali e store online ed è il singolo di lancio che apre la strada ad un progetto che Pambianchi porterà avanti nel corso dei prossimi mesi.

“Ogni sorgente è solo l’inizio di un lungo corso d’acqua.”

Credits

Scritto e composto da Gregorio Pambianchi

Prodotto da Federico Bombini e Gregorio Pambianchi

Registrato presso De/Lab, (3pm Srl) di John Carattoni, Federico Bombini, Luca Zucchi di Borgo Maggiore, San Marino

Biografia

Gregorio Pambianchi nasce a Ferrara il 19 settembre 1996, tra i colorati anni ‘90 e gli eccentrici 2000. Cresciuto a colpi di MTV, Top Of The Pops e Festivalbar, non poteva che sviluppare un amore incondizionato per il panorama culturale pop/dance ballando e cantando inconsapevolmente davanti ai videoclip di Madonna, Kylie Minogue, Paola & Chiara e Gabry Ponte, influenze che segneranno in maniera indelebile i suoi futuri progetti.

Dopo alcuni anni passati a studiare diversi stili di ballo, nasce l’interesse per il canto dall’ascolto delle voci delle più grandi dive del tempo, come Céline Dion e Mariah Carey, grazie ai tanti CD e compilation che il padre appassionato di musica portava a casa. Prende lezioni private di canto per molti anni, senza mai trovare occasione per poter sviluppare la sua carriera artistica. Anche l’ansia, sua fedele compagna, contribuirà a rovinare i pochi tentativi di emergere come cantante, quali la partecipazione al concorso “Una Voce per Sanremo” nel 2014.

Mentre registra cover nella sua soffitta, imparando e sperimentando produzione, recording, editing e grafica, si laurea in Scienze della Comunicazione presso l’Università di Bologna e ha conseguito un master in Marketing, Comunicazione, Digital Marketing e Social Media Strategy presso l’Accademia di Comunicazione di Milano. In un panorama musicale dal quale non si sente rappresentato, pieno di prodotti omologati e privi di contenuto, si tira su le maniche e decide di creare da solo la musica che vorrebbe sentire alla radio e nelle principali classifiche. 

I temi

Ispirandosi alle hit che ascoltava da piccolo, inizia a comporre e riprende studiare canto presso la Scuola di Musica Moderna di Ferrara. Il suo desiderio è quello di far riscoprire sia alle generazioni più “nostalgiche” sia alle nuove l’eurodance, genere che rischiava di andare perduto nonostante sia un orgoglio italiano, screditato in patria e visto come esclusiva del mercato estero.

Nei suoi brani porta tematiche importanti tratte da esperienze personali, mantenendo il focus su una spiccata orecchiabilità delle melodie e sulla vocalità. I testi sono stratificati e aperti a molteplici letture. Raccontano storie in cui chiunque possa identificarsi tramite frasi, parole e immagini evocative che rimangano impressi nelle menti degli ascoltatori.

Il suo percorso discografico inizia in maniera indipendente ed autonoma nell’estate 2022 con la pubblicazione del primo singolo “Sorgente”.

Segui e ascolta Pambianchi su:
Instagram
Facebook
YouTube

a cura di
Redazione

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – Aspettando OLTRE Festival, intervista a Missey
LEGGI ANCHE –
OLTRE Festival e OLTREaMARE: i festival dell’estate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.