Aspettando OLTRE Festival, intervista a Missey

In occasione della sua partecipazione all’Oltre festival di Bologna, abbiamo intervistato l’artista r’nb Missey. Con lei abbiamo parlato anche della sua nuova uscita “Futuro3”. Per scoprirne di più andate subito a leggere cosa ci siamo detti!

Ciao Missey e benvenuta su Posta Indipendente! Dopo il lungo periodo di lockdown c’è una grande voglia di tornare a vivere. Come ti senti per la tua partecipazione all’OLTRE festival?

Ciao cuoricini! Grazieeee a voi di avermi intercettato! Sono felicissima di partecipare a OLTRE festival insieme agli RGB Prisma. L’anno scorso sono venuta a conoscenza di questo festival bellissimo, e dopo aver visto un sacco di foto e video del posto e del mood generale sono rimasta a bocca aperta! In più non ho mai suonato a Bologna e in realtà è una città in cui vivono tanti miei amici che non vedo da tanto. Quindi sarà anche una piacevolissima sensazione suonare per persone a cui voglio bene e che non vedo da tempo. sarà un po’ come raccontare ciò che è cambiato dall’ultima volta che ci siamo vist*.

Parliamo del tuo ultimo album, “FUTURO3”. Come è nata l’idea di questo nuovo progetto di sperimentazione e come si è evoluto?

FUTURO3 è un progetto nato da un’esigenza di chiarezza nella mia vita e nella mia testa in un momento in cui sono entrata in contatto con forme di ansia e depressione. F3 come àncora e nave a cui potessi aggrapparmi io e chiunque altr* che ascoltandolo si fosse rivist* al suo interno.

A livello sonoro allo stesso modo la scelta di provare strade nuove dapprima con Omake, mio produttore artistico, e poi con tutte le altre figure che hanno preso parte al progetto (RGB Prisma, Bautista, Minerva, Dario Bass ecc) si è identificata con il desiderio di esprimere in realtà molto più me stessa rispetto a prima, con coraggio e senza più nascondersi.

Per questo motivo ho cercato queste persone e musicisti incredibili che stimo e rispetto per lavorare a F3: ognun* di loro per me è emblema di una piccola frattura in schemi canonici, in virtù di nuove espressioni oneste e originali relative al proprio io, fisico e musicale.

Il tuo sound è molto evocativo e ricercato. C’è qualche artista o genere in particolare da cui ti senti ispirata maggiormente?

Frank Ocean – Bjork – Kanye West – Janelle Monaè

Domanda finale: salutaci a modo tuo e svelaci qualche tuo progetto!

I miei prossimi progetti ripartiranno proprio da qui, da dove son arrivata, con questa nave per il cielo. riprenderanno forma forse da rottami, forse da una nuova pelle.

Futuro treeeeeeeeè

Futuro treeeeeeeè

posta-indipendente-ora-vienì-con-meeeee

ora-vienì-con-meeeeeeee

(Outro f3 customizzato per salutarci)

Grazie per quest’intervista ragazzi!

a cura di
Valentina Vitrani

Seguici anche su Instagram!

LEGGI ANCHE-“La nostra estate” fuori ora il singolo di Emmegi
LEGGI ANCHE-
Bruna: guarda in anteprima il video di “Libera”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.