Inclusività totale nel nuovo disco della Mamo’s Band

Disponibile dal 29 aprile “Navigatori viaggianti” (Abeat Records), il nuovo disco della Mamo’s Band, gruppo di artisti capitanato da Massimo Pedrani, bassista ed autore dei testi e prodotto da Gigi
Marrese.

Inclusività. Questa sembra essere la parola del 2022. Tutti ne parlano, tutti la cercano, tutto la usano (o ne abusano). E questa è la prima parola che ci viene in mente quando leggiamo la storia della Mamo’s Band e ne leggiamo la storia. Perché vi diciamo così?

Perché la Mamo’s Band inclusiva lo è davvero e in un modo tutto suo. Perché la Mamo’s Band nasce e si sviluppa come un’entità capace di abbracciare, includendole, tre generazioni diverse.  Anzi quattro.

Il mega gruppo (perché i componenti sono una quarantina) nasce per volontà di Mamo (dal quale prende il nome) e di Gigi Marrese (che ne è anche produttore artistico), e si da subito da chiarito la sua volontà di essere una sorta di factory della musica.

Un “luogo” fatto di persone di ogni età, senza un vero leader e con la volontà di lasciare ugual spazio ed importanza a ogni singolo partecipante.

Su questa base si sono sviluppati i due dischi della formazione, il secondo del quale, “Navigatori viaggianti”, è stato da poco pubblicato per Abeat Records. E visto che di inclusività si sta parlando, non poteva essere altrimenti anche per le sonorità di questo lavoro, composto da dieci tracce, tutte ottime.

La formula prevede il mischiare magistralmente rock progressivo, cantautorato, jazz e black music come funky e soul. Un risultato piacevole e fluido, che dimostra come tante teste diverse possano operare in completa armonia al raggiungimento di un fine più alto, in questo caso la buona musica.

Un disco da ascoltare in modo classico, dall’inizio alla fine, senza skippare tracce (a dimostrazione di ciò, non esistono dei singoli), facendosi trasportare della magia di queste canzoni.

a cura di
Redazione

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – Intervista agli NDM: che coraggio!
LEGGI ANCHE – “Tu Sagittario”, il nuovo singolo di Sebastiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.