“All We Got” il bigliettino da visita di Anna Luppi

La cantautrice Anna Luppi è un nome noto della nostra rivista. Abbiamo ascoltato molti dei suoi singoli ed esultato per il suo tour riuscito nel 2021, siamo giunti insieme a questa tappa importante: la pubblicazione di “All We Got”. L’EP è una raccolta di tutti i brani pubblicati dal 2017 fino a maggio 2022.

Com’è “All We Got” di Anna Luppi?

All’interno ritroviamo alcuni brani come “Justo a tiempo” di cui abbiamo parlato anche nella nostra rivista e altri che per noi sono completamente nuovi quindi andiamo ad analizzare insieme questo EP.

Se mi chiedessero di descrivere “All we got” con una SOLA parola sarebbe: positività! Le cinque canzoni che lo compongono sono fresche, spensierate, allegre e con un sound da festa in spiaggia. Avete presente quelle scene da film dove ci si raduna attorno a un fuoco a ridere e scherzare? Ecco, “All we got” è la colonna sonora ideale per quel tipo di situazione.

Nonostante siano canzoni scritte in momenti molto lontani tra loro rimangono tutte legate da un fil rouge musicale. Sono tutte su uno stile pop folk, ma ognuna di loro mantiene le proprie peculiarità senza stonare vicino alle altre.

Ho detto che la melodia è fresca e spensierata, ma i temi non sono tutti leggeri. In “Comincio di fretta” abbiamo una riflessione sul tempo che ci scorre tra le mani, mentre “Feministas con tacones” è un inno alla libertà delle donne in chiave reggaeton.

Come potete notare dal titolo, ci sono anche brani in spagnolo, in fondo la Spagna è la seconda casa della cantautrice. In questo EP ritroviamo le versioni migliori di Anna Luppi. Proprio come un bigliettino da visita la cantautrice si presenta. Ci mostra la sua filosofia, la sua vena più spensierata e ci porta nel suo mondo con una bella carica di positività.

“All We Got” è l’EP perfetto per l’estate. Cinque canzoni che sanno davvero riportarti il buon umore. Se stai preparando una festa in spiaggia, non dimenticarti l’EP di Anna Luppi!

a cura di
Redazione

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – Mombao: corpo, dis-connessione e musica
LEGGI ANCHE – “Canzoni per gusto, canzoni per fame”: in viaggio con Nostromo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.