Ario De Pompeis e Lorena Bartoli raccontano l’amore

L’8 aprile è uscito “Amanti distanti”, il nuovo singolo di Ario De Pompeis e Lorena Bartoli. Il brano dal punto di vista musicale ricorda molto i classici cantautori italiani, quello che colpisce in particolare è la storia. Si parla di amore, ma non del solito amore. Ario De Pompeis riporta in musica la storia di due amanti che nonostante le differenze, nonostante il tempo che passava non si sono mai davvero allontanati.

Ario De Pompeis e Lorena Bartoli in una storia d’amore

Un amore proibito, nascosto, ma forte più di tanti altri. Un amore raccontato con un sound semplice, ma comunque d’impatto. Una batteria leggera accompagnata da quello che ricorda un rumore di cristalli che cadono delicati sul pavimento. Una melodia che richiama perfettamente l’amore di questa coppia. Un amore delicato che si muove in punta di piedi, ma da un cuore pulsante molto forte.

Ario De Pompeis e Lorena Bartoli mi ricordano un po’ Lola Ponce e Giò di Tonno, insomma musica italiana classica che di solito non è tra le mie preferite. Eppure loro due riescono davvero a dare qualcosa in più. A prendere la musica pop classica e trasformarla in qualcosa di intimo e profondo. “Amanti distanti” è una canzone interessante, come detto all’inizio dell’articolo soprattutto per la sua storia.

Questa è la storia vera di due persone innamorate da più di 10 anni. Abitavano nel mio quartiere, lui cinquantenne sposato con due figli, lei una bellissima ragazza di 25 anni. La loro storia la conoscevano tutti, qualcuno fingeva di non sapere , parenti, figli, moglie. Purtroppo a distanza di quasi 10 anni, li ho rivisti in ospedale, un luogo inconsueto per due amanti. Mi trovavo lì per accudire durante le notti il papà della mia compagna.

Ricordo lei, nascosta tra i corridoi, durante gli orari di visita, mentre aspettava l’uscita dei suoi parenti, gironzolando con un’ aria indifferente. Cercava di rubare “attimi” passeggiando dinanzi alla stanza dove era ricoverato. Scene che mi hanno lasciato un segno nell’ anima, la parola “Amore” incontra l’essenza di questo significato”, così Ario De Pompeis racconta la genesi del proprio brano.

Biografia

Rosario De Pompeis, in arte Ario, è un cantautore dall’animo rock blues, ma sempre attento ai temi sociali e alle immagini crude e realiste che la vita ci propone.

Il suo viaggio nella musica è iniziato nel 1990 e il suo percorso è ricco di incontri con personaggi di calibro con cui ha collaborato attivamente anche come autore. Rosario ha partecipato al festival di Castrocaro e anche a Sanremo Giovani, nel corso degli anni ha fondato anche diverse band tra cui “Vico vitolo”, ma la vera e propria svolta arriva nel 2003.

In quest’anno incontra R.Casini e A.Clemente di “Match Music” e nasce ufficialmente il suo progetto da cantautore. Nasce ufficialmente Ario De Pompeis e il suo primo album “Ho fatto bingo”.

Ma la vita di Ario è anche un crossover tra arti. Nel 2008 ha scritto la colonna sonora del film “Case chiuse” del regista F. Soldi.

Le abilità di Ario nel corso degli anni si sono fatte riconoscere e apprezzare. Recentemente ha ripreso in mano il suo percorso da cantautore e nel 2020 ha pubblicato “Io da grande”. Uscirà l’8 aprile “Amanti distanti”, un duetto con la cantante Lorena Bartoli.

a cura di
Redazione

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE-Ghiaccio, cantautore artico, è fuori il suo primo disco
LEGGI ANCHE-
Fuori ora il nuovo singolo di Nuelle: “Fortissimo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.