Varisco: l’album d’esordio “Settimana”

L’ album è composto da otto tracce, una per ogni giorno della settimana, più una notte.

“Settimana” è un intreccio di paure, esperienze e sentimenti contrastanti che in poco più di venti minuti guidano l’ascoltatore nel vissuto dell’artista. Sullo sfondo c’è una storia dalle mille sfaccettature, ma per comprendere a pieno questo disco bisogna andare oltre. Ovunque ritroviamo il concetto di tempo, ad iniziare dalla tracklist dell’album, fino ai testi delle canzoni, dove passato, presente, e futuro si mescolano creando un’unica dimensione.

“Settimana” è un disco dal retrogusto notturno, intriso di ricordi e arricchito da contrasti, che come le onde improvvise scuotono il mare calmo, non è un caso infatti che l’album si concluda proprio con il suono del mare.

“Settimana” si articola su due piani, quello dei ricordi comuni a tutti e quello di un vissuto personale, con sfumature maggiormente intime. Queste ultime portano l’artista a ripercorrere, partendo dall’ amore più semplice, con le sue distanze, partenze e fermate, le vicissitudini di un passato tutt’ora presente.

I brani più suggestivi

Le tracce stesse di “Settimana” ci offrono tra i loro testi la chiave di lettura per entrare in connessione con l’artista come nel caso di “Bambino”: nel testo vi è una contrapposizione tra l’amore dell’adulto vizioso, a tratti malato e malizioso, ma anche intenso e maturo contrapposto a quello del bambino che racconta una passione leggera. La contrapposizione è sottolineata dalla presenza di una voce infantile nella canzone che contrasta l’essere adulto. La base è formata da chitarre elettriche liquide e bassi saltellanti.

Il pezzo più coinvolgente dell’album è senza dubbio “Mezzanotte (Domenica notte)”: la traccia conclusiva il cui testo ci trasmette alla perfezione l’idea dell’artista assorto nei suoi pensieri e nei suoi ricordi dinanzi al mare. La base di questa canzone si integra perfettamente con il testo al pianoforte si integra infatti il suono delle onde, come a voler richiamare il moto dei pensieri.

Nel complesso possiamo dire che “Settimana” è la sintesi di una ricerca dell’equilibrio nel dualismo tra la felicità e la malinconia che ci vengono raccontate. Un lavoro complesso che non può essere capito al primo ascolto, ma va sviscerato per comprenderne l’essenza.

A cura di
Marta Canu

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE- ADA: “Antifragile significa sapersi sempre migliorare”
LEGGI ANCHE- L’intervista di Zerella, tra amore e spazio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.