Sarah Stride: ecco il nuovo singolo “Luna raccolta”

Esce martedì 1 marzo 2022 per Record Y “Luna raccolta“, il singolo che segna il ritorno di Sarah Stride, una cantautrice italiana attiva sulla scena indipendente con album, performance e molto altro

Con “Luna raccolta”, prodotto da Frank Martino, Sarah Stride sancisce un nuovo inizio che sembra dedicare a chi ha molte cicatrici e che ancora riesce a trovare la bellezza anche in un momento difficile. Con esso, la cantautrice si riconferma uno dei nomi più interessanti della scena underground. In occasione dell’uscita del singolo Sarah si racconta a Posta Indipendente, rivelando qualche retroscena in più e cosa l’ha accompagnata in questo percorso.

Ciao Sarah, il tuo nuovo singolo “Luna raccolta”: ti va di dirci come è nato?

A settembre sono stata una decina di giorni da amici a Genova per lavorare alla scrittura del nuovo album. Era da tempo che avevo bisogno di dedicarmi unicamente alla scrittura quindi avevo riposto in quei giorni molte aspettative e, si sa, le aspettative normalmente sono nemiche della creatività. Dopo qualche giorno di ferma ed un senso di inquietudine generale stavo andando in studio a piedi per la nuova giornata di lavoro.

Camminando per la strada, una signora anziana seduta alla fermata dei mezzi pubblici ha completamente rapito il mio sguardo; bizzarra, decadente e piena di poesia ai miei occhi, era vestita con un abito lungo tutto sgangherato, portava in testa una corona di fiori altissima e teneva in mano un mazzo di fiori altrettanto rigoglioso. Le sono passata di fianco e dopo poco mi sono voltata per salutarla, lei mi ha mandato un bacio con la mano sorridendo. La sua benedizione per me.

Venti passi dopo mi sono dovuta fermare, in lacrime e ho scritto il testo di getto. Lo stesso pomeriggio al pianoforte ho scritto armonia e melodia in modo molto fluido, come se il brano fosse già scritto. In seconda battuta Frank (Martino) ha fatto un lavoro di arrangiamento e produzione di straordinaria sintonia con le mie immagini (musicali e letterarie).

Molto spesso le canzoni portano oltre che un messaggio per l’ascoltatore anche un insegnamento per chi le scrive: c’è un pezzo di insegnamento che ti porti dentro e che è legato a questa canzone?

Ho spesso avuto una scrittura autoreferenziale e sicuramente la cosa che più mi ha colpito di questa esperienza è che per me è arrivato il tempo di rivolgere lo sguardo fuori, il mondo è pieno di cose piccole, delicate, nascoste, che però portano messaggi enormi e che quindi devono assolutamente essere raccontate.

A chi ti ispiri da un punto di vista musicale o in caso ci sono dei nomi di artisti che seguì particolarmente e che ti hanno influenzato nella scrittura?

Nella fase in cui mi trovo (e non saprei dire quante ne ho passate soltanto negli ultimi due anni) devo ringraziare  Eric Satie, Tygran Hamasyan, Chelsea Wolfe, Mark Lanegan, Ravid Khalahani, Yemen Blues, Armand Amar, Lèvon Minassian e tutto quel che è filastrocca e musica per bambini, sono da poco diventata mamma. In merito a questo andrebbe in effetti anche detto che in casa stiamo andando a ritroso negli ascolti che riteniamo importanti per l’imprinting musicale del bimbo (da Bowie a David Sylvian, dai Led Zeppelin ai Tortoise ecc… ) ed è veramente molto entusiasmante dedicare del tempo a sessioni di ascolto di produzioni che non sentivo più da anni e che sono parte integrante della mia formazione musicale.

Stai già lavorando a nuove uscite o dedicherai del tempo all’uscita di questo nuovo singolo prima di andare avanti con i lavori?

Stiamo già lavorando alla produzione di nuovi brani da far uscire a breve ma sicuramente dedicheremo molta cura a questo primo singolo del quale sono innamorata e che tra l’altro è la prima uscita della neonata etichetta Record Y. Siamo abituati ad una fretta che fagocita voracemente le cose, ma ora più che mai, penso ci sia bisogno di un tempo lungo e vuoto per farle sedimentare, come meritano.

Ci sarà un video che accompagnerà il singolo?

Si assolutamente e a breve!

https://www.facebook.com/sarahstridemusic
https://www.instagram.com/sarahstride_project

a cura di
Redazione

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – “Ready for Porn”: il nuovo EP dei Wearesynthetic
LEGGI ANCHE – “Monotonia” è il singolo di debutto di Miriam

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.