“Rebirth” il brano che ha portato i Medivh nel Regno Unito

Il 15 ottobre è uscito “Rebirth”, il nuovo singolo degli italianissimi Medivh. La band ha subito lanciato il proprio pezzo fuori dai confini nazionali suscitando un gran entusiasmo in particolare nel Regno Unito. La notizia non ci stupisce, perché questo brano è davvero potente e ha quel sound electro rock dal sapore un po’ british.

Medivh – Rebirth

Ci vantiamo dei Maneskin che stanno facendo successo, ma spesso non ci rendiamo davvero conto di cosa abbiamo tra le mani. I Medivh sono una di quelle band che il pubblico italiano potrebbe non capire mai o almeno potrebbe non capire fino a quando dall’estero non gli diranno “Ehy, forti sti ragazzi”.

“Rebirth” è un brano profondo che conquista sia dal lato emotivo che per il suo sound. Se dovessi descrivere il brano con una parola sarebbe: ENERGIA. Si entra piano nella melodia cupa di “Rebirth” per esplodere e trascinare l’ascoltatore in un mondo completamente diverso. I Medivh mescolano un sound elettronico a un dark rock. Ci ricordano i Depeche Mode ma con più carica.

In un mondo che ci mette alla prova dobbiamo avere la forza di rinascere ogni giorno. Dimenticare le angosce e i fallimenti di ieri, per avere il coraggio di vivere oggi. Abbiamo conosciuto una ragazza e abbiamo ascoltato la sua storia. Un incontro fugace, ma intenso abbastanza da lasciare qualcosa di indelebile dentro di noi. Marie Jane è lei. Una sopravvissuta. Forte e fragile allo stesso tempo: nonostante la giovane età ha già sperimentato la caducità dell’esistenza terrena. Ciò che ha passato l’ha forgiata. L’ha resa capace di risorgere dalle proprie ceneri. Ogni notte muore. Ogni giorno rinasce per combattere e sentirsi viva. Marie Jane è magnetica, una forza della natura. Lei è una Dea e noi non possiamo che ammirarla e goderci il suo passaggio nelle nostre vite”, così i Medivh descrivono la genesi e il significato del brano.

ASCOLTA SU SPOTIFY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.