Djibson e la sua biografia in musica

Il 19 settembre è uscito “The Dark Side“, il nuovo singolo di Djibson. Il rapper senegalese è tornato con un brano che arriva dritto al cuore e per l’occasione si è fatto accompagnare anche dalla cantante Petra. Un duo che funziona alla grande e che fin da subito cattura l’attenzione dell’ascoltatore.

Djibson – The Dark Side

“The Dark Side” non è la classica canzone rap con violenza e volgarità. Questo brano è il racconto di una vita difficile che nonostante tutto vede sempre una luce alla fine del tunnel. Djibson utilizza la sua esperienza, la sua vita, per invitare il suo pubblico ad avere coraggio e non arrendersi mai. L’unico modo per superare i momenti più oscuri della nostra vita è non perdere la speranza. “The Dark Side” è dolore, ma anche una voce che grida forte. Un brano che ha voglia di farsi sentire e di portare uno spiraglio di luce a chi si trova nel buio più profondo.

Proprio come il brano Djibson non ha avuto una vita facile, ma si è rimboccato le maniche e la sua voglia di uscire dal tunnel è stata più forte di qualsiasi altra cosa. “Il brano parla di vita vissuta ed è ispirato a Ninho, rapper francese. The Dark Side parda dei periodi difficili ed esalta la speranza di poterli sorpassare. C’è un forte desiderio di potercela fare sia dal lato personale che da quello professionale. E’ la ricerca di quell’amore che sogniamo tutti di ricevere“, così l’artista descrive il proprio brano.

“The Dark Side” è cantato in inglese e francesce, ed è stato prodotto dall’etichetta Dirty Music.

Chi è Djibson?

Djibson è Djibril un giovane ragazzo del Senegal classe 1998 che ha trovato la sua strada e la sua forma d’espressione migliore nella musica.

Nato e cresciuto nel banlieu a Dakar ha vissuto un’infazia complicata. Djibril viveva in uno dei quartieri più incasinati della città e a questo si è aggiunto il suo difetto di pronuncia. Il ragazzo balbettava e questo l’ha reso vittima di bullismo non solo dai compagni di classe e dal quartiere, ma dai suoi stessi fratelli.

Ma Djibril non si è mai arreso e quando ha scoperto il rap la sua vita è cambiata. Il giovane del Senegal si trasferisce a Pisa e qui si trasforma in Djibson. E’ proprio grazie alla musica che il problema della balbuzienza si è attenuato.

Nel 2019 inizia il suo viaggio nella musica a settembre pubblica il suo primo singolo “In the Game”, seguito da “Black Game”. Nel 2020 pubblica un singolo “Bf Underground” e il suo primo EP “MixTape98” contenente cinque brani. Nell’estate 2021 torna con “The Code” e a settembre pubblica “The Dark Side” con il featuring di Petra.

La forza di Djibson è la sua resilienza e il riuscire a cantare in tre lingue differenti: inglese, francesce e italiano. I suoi brani sono prodotti dall’etichetta Dirty Music e il sogno del giovane ragazzo del Senegal è di lasciare traccia di sé nella scena musicale europea.

https://www.instagram.com/djibson_f/
https://m.facebook.com/DJIBSONFIGHT/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.