Roberto Quassolo e il suo singolo di debutto “Invisibile”

Il 28 luglio è uscito “Invisibile”, il singolo di debutto di Roberto Quassolo. Un brano pop rock che cattura l’attenzione dell’ascoltatore fin dal primo momento. Nonostante si tratti di un primo singolo, in realtà il cantautore non è nuovo del mondo musicale. Per diversi anni ha militato in molti gruppi fino al 2021 quando ha deciso di mettersi in proprio. Nasce così una collaborazione con l’etichetta LaPOP e il brano “Invisibile”.

Roberto Quassolo e il suo nuovo debutto

Fuori dagli schemi, “Invisibile” è il brano che non ti aspetti di ascoltare in questo 2021. Non fate conclusioni affrettate: il brano ci piace molto, ma il sound forse è più legato al passato. Ai primi anni del 2000 quando andava ancora di moda il pop rock. Questo per noi è assolutamente un pro. Finalmente qualcuno che fa quello che gli piace senza preoccuparsi delle mode. Fuori tempo? Pazienza, c’è sempre una fetta di pubblico che sa apprezzare.

“Invisibile” tocca temi importanti. Il bisogno di guardare oltre l’apparenza e ricongiungerci con quello che è davvero importante per noi. Le parole di Quassolo arrivano dritte al cuore, ci fanno vibrare come una corda di chitarra.

Una descrizione del brano…

Invisibile è un invito ad andare oltre, oltre la superficie delle cose, oltre i pregiudizi, al di là di presunte verità e realtà preconfezionate. Occorre non limitarsi a guardare, bisogna imparare a vedere. Non basta ascoltare è importante tornare a sentire in modo autentico e sincero. Urge prende contatto con sé stessi e con la parte più profonda che è in noi, riscoprirla per riscoprirsi, perché ciò che non hai mai visto lo trovi solo dove non sei mai stato”, così Roberto Quassolo descrive il proprio brano.

Seguici anche su Istagram!
LEGGI ANCHE – Piero Campi: per la musica non scendo a compromessi
LEGGI ANCHE –
Sentirti addosso è il nuovo scoppiettante singolo di Sasha Donatelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.