SeRe esce con il suo nuovo brano “Senza Paura”: l’intervista

Tutti abbiamo una strada dentro: dobbiamo solo trovare il coraggio di iniziare a seguirla. “Senza Paura”, il nuovo singolo di SeRe

A un anno di distanza da “Attimo” esce su tutte le piattaforme “Senza Paura“, il nuovo singolo di SeRe. Tra un brano e l’altro un anno difficile, in cui la pandemia ci ha messo di fronte alle nostre fragilità, e dove l’incertezza ha preso il sopravvento.

Ho scritto il brano a gennaio 2020, quando ancora il termine pandemia era solo un lontano ricordo di epoche passate…Ma poi è cambiato tutto: le nostre vite si sono improvvisamente cristallizzate, ed il lockdown ci ha letteralmente bloccati, sia fisicamente che mentalmente.  Anche le attività più semplici improvvisamente sono diventate pericolose, e in quello stato di perenne allerta mi sono sentita persa, tutto mi sembrava così superfluo di fronte alla tragedia che si stava consumando così vicina a noi…Ma come tutte le cose anche questa situazione terribile ha iniziato pian piano a migliorare: abbiamo potuto riappropriarci della nostra libertà, e ricominciare finalmente a vivere. E così è venuto il tempo di riprendere in mano la canzone, e terminare quel progetto che era stato bruscamente interrotto

Serena, in arte SeRe, è nata a Trento nel 1981, si appassiona fin da piccola alla musica. Nel 2005 si diploma in flauto traverso al Conservatorio. Con voce, chitarra e flauto traverso ha suonato per più di 15 anni con un gruppo locale di musica da ballo/folk, esibendosi in più di 100 concerti di piazza. Con una diversa formazione musicale ha anche accompagnato con voce e flauto numerose celebrazioni. Dopo essersi presa una pausa per dedicarsi alla famiglia, ha deciso di mettersi in gioco e pubblicare le sue canzoni.

Senza Paura” è una ballata pop “leggera” dal punto di vista musicale, ma che racchiude un messaggio dal significato profondo: un invito a riscoprirsi, ad avere fiducia nelle proprie capacità e trovare il coraggio di seguire la propria strada, senza paura.

“Senza Paura”

Abbiamo quindi fatto alcune domande a SeRe per saperne di più.

Ciao SeRe è un piacere poterti intervistare per Posta Indipendente! Ho ascoltato la tua canzone e mi è piaciuta molto, vorresti raccontarci come è nato il brano “Senza Paura”?

L’ispirazione arriva sempre nei momenti più impensabili, ed anche questa volta è stato così…Ero in macchina e sopra di me ho visto passare uno stormo di uccelli: ho pensato che nessuno insegna loro dove andare, eppure per istinto seguono sempre la giusta direzione. Per noi invece è una continua ricerca fatta di tentativi ed errori, e l’unica soluzione è quella di guardarsi dentro e provare a trovare la propria strada, accettando i propri limiti e continuando a cercare.

“Senza Paura” è una ballata pop che nasconde un significato profondo, un invito a riscoprirsi senza paura, ma c’è qualcosa che ti spaventa? Se si, come riesci a superare questa tua paura?

Viviamo in un mondo complicato, e di cose per cui ci potremmo preoccupare ce ne sono parecchie. Quello che mi spaventa di più è il fatto che molte di queste sfuggono al nostro controllo. Ma se c’è una cosa che ho imparato da questo periodo buio è che ciò che non possiamo controllare non deve condizionarci troppo, perché accadrà comunque: allora vale la pena concentrarsi su ciò che davvero possiamo cambiare, e cercare di adattarci a tutto il resto.

Il video clip della tua canzone è veramente interessante! Come è stato girarlo? Che emozioni ti ha dato? Il tuo outfit poi è molto particolare, lo hai scelto tu?

Grazie, sono contenta che vi sia piaciuto! Per me la realizzazione del video clip è la parte più complicata di tutto il progetto: scrivere canzoni mi viene naturale, ma sono una persona particolarmente riservata, e stare davanti alle telecamere non è così semplice. Una volta rotto il ghiaccio però tutto è andato nella giusta direzione, e, grazie anche ai preziosi suggerimenti della produzione, sono riuscita ad esprimere ciò che volevo. Mentre si gira non ci si rende conto effettivamente di come poi sarà il risultato: ma quando ho guardato il video finito ho provato una grandissima emozione. Abbiamo effettuato le riprese in un luogo magico, un castello medievale, ed il vestito doveva rispecchiare quanto più possibile la location. Mi sono affidata ad una costumista: ho provato vari vestiti, ma lei me lo aveva detto: “Quando indosserai quello giusto te ne accorgerai subito”! Ed è stato proprio così.

Questo periodo di pandemia ha causato molti problemi, soprattutto agli artisti. Anche tu hai dovuto momentaneamente interrompere il tuo progetto per poi riprenderlo in seguito ci vuoi raccontare come hai vissuto il periodo di lockdown? La tua musica ne ha risentito?

Il lockdown è stato come per tutti un momento di vuoto, sia dal punto di vista dell’attività, ma soprattutto dal punto di vista dell’ispirazione. La pandemia ci ha messo di fronte alle nostre fragilità, e l’incertezza ha preso il sopravvento. Anche le attività più semplici improvvisamente sono diventate pericolose, e in quello stato di perenne allerta mi sono sentita persa, tutto mi sembrava così superfluo di fronte alla tragedia che si stava consumando così vicina a noi. Ma come tutte le cose anche questa situazione terribile ha iniziato pian piano a migliorare: abbiamo potuto riappropriarci della nostra libertà, e ricominciare finalmente a vivere. Insomma un nuovo inizio, con una nuova consapevolezza: che la vita va vissuta senza dare nulla per scontato, perché, anche se non lo vogliamo, da un momento all’altro tutto può cambiare.

Hai progetti futuri che vorresti condividere con il nostro pubblico? Oppure un sogno nel cassetto che vorresti esaudire?

Attualmente sto lavorando alla scrittura di una nuova canzone: trovare le parole più adatte che si uniscano alla melodia in modo armonico è sempre un momento speciale. E il desiderio più grande è di riuscire quanto più possibile a diffondere attraverso la mia musica dei messaggi positivi, che riescano ad ispirare ed a regalare un’emozione a chi le ascolta.

Il videoclip
I suoi social

Facebook
Instagram

a cura di
Angelica Donini

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – “Ananke” la filosofia degli Hertzen in musica
LEGGI ANCHE – I Desideri esce il loro nuovo singolo: “Señorita”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.