Venis: “M4FT” il primo singolo tra musica e moda

Fuori oggi venerdì 09 luglio “Music For Futuristic Teenagers” (“M4FT”), il primo progetto solista di Venis, prodotto da 47Milano, disponibile su tutte le piattaforme di streaming e download con le prime 5 tracce. Il full album è previsto a settembre.

Il primo singolo di Venis

Il titolo “M4FT” si ispira si ispira allo slogan “Gears For Futuristic Teenagers” del brand Human Made di Nigo. “M4FT” racchiude perfettamente quello che il disco vuole essere: un contenuto facile ed attuale affiancato ad un’estetica moderna che guarda al futuro, sia a livello musicale sia per la sua vicinanza al mondo della moda. 

Così l’artista irrompe nel panorama trap dove spicca per la spontaneità delle parole e la maggiore cura alla musicalità rispetto al contenuto.

Venis riesce ad essere efficace e personale in questo suo primo capitolo, affiancato da un sound hyper pop/trap ed euromusic per niente scontato e per certi versi inedito nel panorama italiano. Il tutto prodotto da 47Milano e mixato e masterizzato da AudioXL Milano

All’interno del disco due featuring con i compagni e amici del collettivo 47Milano, Tome e Rico Rua.

Venis è lo pseudonimo di Vinicio Mettifogo, classe 1998, nato a Vicenza appartenente alla nuova scena trap milanese. Il suo immaginario è legato alla moda influenzata dalla cultura Giapponese. È un personaggio apparentemente semplice ma effettivamente pieno di sfumature e cripticità. Umile e bohèmien, sensibile ed eccentrico, non gli piace mostrare sé stesso e gioca a nascondersi sotto i suoi capi stilosi, immerso nel fumo dei Backwoods di Californiana.

Dopo una serie di pubblicazioni di discreto successo, dal 2019 inizia a lavorare con il team di 47Milano, con cui affina la ricerca di un suono che lo caratterizzi e con il quale sentirsi a suo agio nel mostrare i diversi lati della sua eccentrica personalità.

47Milano è, invece, un gruppo di producer e musicisti con uno stile unico nella produzione di musica per diversi giovani talenti della scena urban italiana. Proprio alcuni di questi sono legati a doppio filo con i producer.

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – Il mostro di Udine: un caso italiano, e si vede
LEGGI ANCHE – DDL Zan, Fedez e Renzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.