“Follemente”, il nuovo singolo di Empatia è il desiderio di libertà e amore

Fuori da oggi 25 giugno il nuovo singolo di Empatia, “Follemente”. Edito da Robadamattidischi, distribuito da ArtistFirst.

Follementeè il desiderio di libertà, di amare ed essere amati al di là di ogni limite. É un dialogo notturno con se stessi, di quelli che vengono spontaneamente quando si poggia la testa sul cuscino e la mente vola.

La canzone è nata così, in quel momento della giornata in cui la razionalità viene meno per far spazio ai sogni ed emerge solo la parte più intima delle persone.

Empatia
Il brano

Follemente” è la voglia di lasciarsi andare con un pizzico di sana follia ai sentimenti, quelli veri, che non hanno bisogno di confini e recinzioni. Ognuno di noi ha il diritto di potersi guardare allo specchio, con tutti i nostri difetti e pregi, e potersi dire “sì, mi merito qualcuno che mi ami, che mi ami davvero, che mi ami follemente”.

È la stessa Empatia a raccontare la genesi del brano:

“Follemente è nata in quel momento della giornata in cui la razionalità viene meno per far spazio ai sogni ed emerge solo la nostra parte più vera. La canzone è frutto di una voglia irrefrenabile di urlare e liberarsi dai propri freni nibitori, senza pensare ai doveri e alle difficoltà che ogni giorno ci fanno dimenticare quanto sia bello sorridere e lasciarsi un po’ andare”.

Empatia
Segui Empatia su:

Instagram
Spotify

Crediti del brano:

Renato Esposito, Massimiliano Sestu, Martina Petracca

Martina Petracca, in arte Empatia
Chi è Empatia?

Martina Petracca, in arte Empatia, è una cantautrice romana, classe 2000, che inizia fin da piccola ad appassionarsi alla musica. 

Comincia all’età di 9 anni a studiare canto ed in seguito chitarra e pianoforte. 

Finito il liceo, si iscrive alla Facoltà di Lettere Moderne presso La Sapienza di Roma e contemporaneamente studia canto nel dipartimento Jazz del Conservatorio Saint Louis College Of Music.

Martina comincia a scrivere canzoni fin da adolescente, ispirandosi alle sue letture, ai cantautori italiani e a scene di vita quotidiana che respirava nel suo quartiere romano.

Coltiva diverse passioni, tra cui la pittura, la fotografia e una spiccata propensione per l’ambiente.

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – Ginzburg Park Festival – insieme e sostenibili
LEGGI ANCHE – Vecchi diari e nuovi percorsi: Albert Eno e l’esordio “Dark’n’Stormy”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.