“Note per salvare il pianeta – musica e ambiente”

E’ stato Sabato 5 Giugno il live di presentazione del libro “Note per salvare il pianeta – musica e ambiente”, dove è il rock a difendere il pianeta.

La produzione e distribuzione di “Note per salvare il pianeta – musica e ambiente “ è grazie a Vololibero Edizioni, mentre il live si è tenuto al Circolo Arci-Bellezza in Via Bellezza 16/a, Milano.

Al live hanno partecipato: Matteo Ceschi, l’autore del libro, Ricky Gianco musicista e autore della prefazione del libro. A Gianni Del Savio, giornalista e conduttore di Radio Popolare conduce l’evento.

L’ingresso era riservato ai soci ma l’argomento riguarda tutti noi: salvare il pianeta, perché gli esseri umani lo stanno a poco a poco distruggendo.

Il libro

Da sempre i musicisti rock sono stati paladini della causa ambientalista. Con “Note per salvare il pianeta – musica e ambiente” Matteo Ceschi ripercorre la storia di questo rapporto e di come si sia sviluppato negli anni. 

In “Note per salvare il pianeta – musica e ambiente” l’autore si è voluto confrontare con due tematiche a lui care: la canzone di protesta e i rapporti del mondo della musica con il movimento ambientalista. Nel 2008 sull’argomento aveva già scritto Green Rock: Musica ed ecologia negli Stati Uniti da Bob Dylan a Bruce Springsteen per un corso universitario.

Per “Note per salvare il pianeta – musica e ambiente” questa volta l’autore ha coinvolto amici, conoscenti e colleghi giornalisti chiedendo di inviargli delle domande sul tema. Così il libro si sviluppa in forma di dialogo a distanza. Questo ripercorre più di settant’anni di relazioni tra musicisti e attivisti nel mondo, dal secondo dopoguerra fino alle più recenti battaglie di Extinction Rebellion.

Una storia creata da artisti che, a partire dal 1947, hanno trasformato in musica la loro sensibilità nei confronti dell’ambiente.

L’autore

Matteo Cheschi è storico, giornalista, saggista e fotografo milanese. Collabora da anni con diverse riviste musicali. Ha pubblicato numerosi saggi dedicati alla controcultura statunitense. Membro di “f/50 The International Photography Collective”, unisce la sua passione per la storia con quella per un’esplicita fotografia documentaristica in rigoroso bianco e nero.

Nel 2012 ha pubblicato “Tutti i colori di Obama. L’altra storia delle elezioni americane” (Franco Angeli) e nel 2018 “Un’altra musica. L’America nelle canzoni di protesta” (Mimesis).

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – Acieloaperto: ecco la line-up completa della rassegna
LEGGI ANCHE – The Father – Nulla è come sembra: l’essenza dell’uomo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.