È uscito “Tutto a posto”, l’EP d’esordio di Bongi

Dopo esser stato presentato in anteprima su Mescalina, è uscito lo scorso 27 aprile “TUTTO A POSTO”, l’EP d’esordio di BONGI.

BONGI è un musicista eccelso, un fine producer e un audace songwriter. Dentro le sue composizioni si può trovare un intero catalogo editoriale che va dal pop a un melting pot più contemporaneo.
Con i brani pubblicati fino ad ora, ha iniziato un percorso che lo ha visto muoversi tra una forte contaminazione e una conferma identitaria, dando sempre prova del suo talento nel creare un sound eclettico e variopinto, che lui stesso definisce crossover pop.
“Tutto a posto” è il suo primo EP, ed è esattamente la sintesi del suo momento di vita, sia personale che artistica: una continua crescita che si muove tra cambiamenti e nuove certezze.

«Questo EP è un piccolo viaggio, iniziato con una domanda: tutto a posto?
Da lì è nata la ricerca di un nuovo equilibrio, una voglia di cambiamento, una crescita che ancora oggi non si è fermata.
Volevo però iniziare a fermare questi momenti, come una pausa nel percorso: guardare un attimo indietro per poi ripartire.
Ricordarmi di quello che ho pensato e vissuto, i colori che ho scoperto, le geometrie che ho ridefinito.
Ricordarmi del perché ci sentiamo sempre un po’ sospesi, sempre con questa voglia nella testa, sempre con un po’ di paura nel cuore.
Un cerchio che si chiude, con tanti altri che si aprono.»

BONGI
Artwork: Luca Lonardi
Tracklist

1. Percento
2. Tutto a posto
3. Verde
4. Solo dalla testa
5. Elastico

Crediti

Prodotto da BONGI
Mix e master: 
Stefano Giungato (“Tutto a posto”, “Elastico”, “Percento”)
Frankindeed (“Verde”)
Giacomo Carlone (“Solo dalla testa”)

Chi è BONGI?

«Credo nella profondità, in qualcosa che esplode di nascosto, mentre fuori è tutto a posto, lineare.
Porto in musica quello che ci lasciano gli altri, quello che pensiamo di vedere, quello che ti è piaciuto, quello che non hai sopportato.
Mi piace la contaminazione tra generi, le cose con identità, le cose con originalità.
Ho trovato un mio modo, lo chiamo crossover pop.
Scrivo, produco, suono la tastiera. Nonostante tutto mi piacciono le canzoni.
Ho un moog bianco, no pregiudizi.
Cambio con il tempo, come cambia quello che mi sta attorno, e mi piace.
 »

BONGI
Contatti

Instagram
Facebook
Spotify

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – Nessuna barriera per i Cactus? con “Track 1”
LEGGI ANCHE – “Come il lago” è il singolo melanconico di Riviere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.