Dal 7 maggio: “Vivi” il nuovo singolo di ndrskillz

In uscita il singolo “VIVI”, prodotto, scritto e cantato da Nader, in arte ndrskillz, che da Venerdì 7 maggio 2021 sarà disponibile su tutte le piattaforme di streaming e download

Nader, in arte ndrskillz, ha prodotto, scritto e cantato questo singolo in un periodo conflittuale della sua vita. Amori tossici e situazioni crude hanno dato vita ad un brano che lascia spazio alle emozioni più latenti, finalmente libere di esplodere. Un brano che fa ragionare su cosa voglia realmente dire “vivere”, un concetto che sembra alle nostre menti così scontato ma che a volte, offuscati da ciò che crediamo amore, possiamo trascurare.

“A volte le gabbie sono le persone, rimaniamo assuefatti dal male e dimentichiamo ciò per cui siamo fatti: vivere. A volte basta chiudere gli occhi per aprirli.”

L’approccio alla scrittura di Nader deriva da una necessità di espressione che va al di là della mera produzione musicale. Il brano, prodotto in chiave elettronica, lascia spazio a synth nostalgici e drums su cui è impossibile restare fermi. Poche parole ad effetto ed un ritornello esplosivo diventano il mezzo attraverso cui sfogare la voglia di stare bene e di sentirsi liberi.

“Vivi” – Cover
Biografia

ndrskillz inizia il suo percorso musicale nel 2006 producendo basi hip-hop e R&B ispirandosi al bounce dei pionieri del genere di quei tempi. Nel 2012 intraprende la strada dell’elettronica in tutte le sue sfumature, soprattutto, la techno. Portandosi dietro l’istinto ribelle, Nader gira l’Europa suonando live-set ad importanti rave e clubs. Il suo brano “Il suono del silenzio” compare nella compilation “Hanami” firmata Asian Fake. Oggi ndrskillz è un trecentosessantista della musica, il frutto del background seminato diventando produttore, DJ, sound engineer e songwriter.

Segui ndrskillz su:

InstagramFacebook Spotify

Ufficio Stampa

Alice Suppa press.alicesuppa@gmail.com

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – “Valentina” l’esordio di Camilla
LEGGI ANCHE – Lady Cocca e gli appuntamenti (im)perfetti: Van Gogh e l’intruso ubriaco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.