“Esistiamo per non perderci” di Basilio Petruzza

Basilio Petruzza è tornato con un nuovo romanzo dal titolo: “Esistiamo per non perderci”, una storia capace di toccare le corde più profonde dell’anima, un romanzo di formazione che racconta la storia di Marcello, un giovane omosessuale che fatica a rivelare la propria verità più intima perché crede di dare un dispiacere alla propria famiglia.

Il romanzo è un viaggio introspettivo e profondo, che parte da quando il protagonista è poco più che un bambino e termina quando è padre: rinunce, abbandoni, rabbia, ma anche perdono e speranza sono gli ingredienti della sua storia. Il libro è adatto a un pubblico che voglia conoscere una vicenda ricca di avvenimenti e colpi di scena, ma che sia disposto – soprattutto – ad affrontare un percorso intimo di autoanalisi e conoscenza e consapevolezza di sé.

Basilio Petruzza classe 1991, siciliano di nascita ma romano d’adozione, scrive da quando ha imparato a farlo. Fin da
quando era bambino, riempiva pagine intere, andando oltre il margine per non sprecare nemmeno un centimetro di sé
perché attraverso quelle righe, ha imparato a conoscersi e riconoscersi a ogni cambiamento.

La sua prima pubblicazione risale al 2012, Frantumi (Albatros Il Filo), il suo romanzo d’esordio. Nel 2015 è uscito La neve all’alba (Edda
Edizioni). Nel 2016, poi, è la volta di Io basto a me stesso, un libro disponibile in download gratuito sul sito dell’autore, come il successivo (uscito nel 2018) Ogni volta che è Natale.

Infine, nel dicembre 2020, arriva Esistiamo per non perderci, romanzo auto-prodotto disponibile su Amazon.

Basilio Petruzza, oltre ad essere uno scrittore, si occupa anche di critica musicale e social media. Laureato in Lettere (indirizzo Musica e Spettacolo) e specializzato in Dams (indirizzo Teatro – Musica – Danza), racconta ormai da anni il mondo della musica, della
televisione e del costume italiano.

Nel frattempo, nel suo blog che si chiama – non a caso – Tutte le parole che posso, Basilio continua a raccontare se stesso e il suo percorso di crescita. «Finché mi farà stare bene scrivere», dice, «Sarà questa l’unica strada che mi concederò di fare».

Esistiamo per non perderci è disponibile su Amazon e sul sito www.thesoundcheck.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.