Altre di B tornano con Green Tea Tiramisu / It’s so good

“La quinta essenza dell’indie-rock che farà innamorare gli amanti delle 6 corde (e non solo)”

“Green Tea Tiramisu / It’s so cool”  è il nuovo doppio singolo delle Altre di B pubblicato il 12 marzo. La band è tornata a pubblicare nuovo materiale in collaborazione con Costello’s Records We Were Never Being Boring a distanza di quattro anni dall’ultimo disco Miranda!.

Con il precedente doppio singolo Diagram / Peacock (manifesto programmatico di una nuova era per il gruppo), e tutto il percorso di avvicinamento all’uscita – vedi gli articoli pubblicati da Indie-roccia e Indie-zone, in cui si ripercorre tutta la storia del progetto – si è dato spazio al nuovo corso della band che parte dall’ennesimo trasloco, che stavolta li ha visti muovere verso un granaio riadattato a sala prove. L’ambiente rurale ha rivoluzionato il loro approccio alla scrittura e influenzato il nuovo corso sonoro, estraendo una miscela di stili post-punk, jangle e twee“Diagram” è stato listato su Fresh Finds: Indie di Spotify e numerosi sono stati i riscontri anche da editor di playlist stranieri che hanno inseriti entrambi i singoli nelle loro creazioni da tutte le parti del mondo (USA, Portogallo, Nord-Europa, ecc.).

Il nuovo corso degli Altre di B

Il nuovo capitolo di questa nuova avventura è rappresentato dal doppio singolo “Green Tea Tiramisu / It’s so cool”; il primo è la dedica all’ex tastierista della band Vittorio Marchetti Osc2x), in cui emergono alcuni suoi tratti peculiari, dall’amore per le barrette di cioccolato a quello per le tastiere, passando per il suo traboccante estro creativo e la temerarietà di certe argomentazioni che non temono il giudizio altrui, “Ma casomai dovesse trovarsi in difficoltà in una conversazione alzerebbe il braccio e volerebbe via come un supereroe. Lasciando tutti di stucco col naso all’insù”. Il secondo è invece il prodotto di un pensiero urgente e senza ornamenti superflui, come immaginarsi la vita come un nastro magnetico sul quale è possibile sovraincidere, o cancellare i problemi di tutti i giorni.

Lato A

Green tea tiramisù è la dedica al nostro ex tastierista Vittorio Marchetti, già cantante e bassista della band Obagevi, una figura fondamentale e un amico col quale abbiamo registrato due album e condiviso cinque anni di concerti, prima che si dedicasse esclusivamente alla carriera solista col progetto elettronico Osc2x.

In questa canzone emergono alcuni tratti peculiari di Vittorio, dal suo amore per le barrette di cioccolato a quello per le tastiere, passando per il suo traboccante estro creativo e la temerarietà di certe argomentazioni che non temono il giudizio altrui. Ma casomai dovesse trovarsi in difficoltà in una conversazione alzerebbe il braccio e volerebbe via come un supereroe. Lasciando tutti di stucco col naso all’insù.


Crediti

Music by altre di B
Lyrics by Giacomo Gelati
Engineered by Bruno Germano at Vacuum Studio
Mixed by Bruno Germano
Mastered by Carl Saff Studio, Chicago, USA


Lato B

A conti fatti un concerto non dovrebbe durare più di 50 minuti: è più facile condensare il meglio di sé e la soglia dell’attenzione resta alta. A questo proposito ci piacciono molto quelle band che salgono sul palco e iniziano il concerto senza troppe smancerie, con quell’attitudine diretta, esplicita, vagamente aggressiva: poche presentazioni, poche chiacchiere e poco tempo da perdere. It’s so cool è il prodotto di questo pensiero urgente e senza ornamenti superflui.


La prima stesura del testo si limitava a ripetere incessantemente “It’s so cool, I’ve just hit a racist. It’s a pleasant feeling, I do not think I’ve ever felt better”. Salvo poi aggiungere altre cose che riteniamo cool, come ad esempio immaginarsi la vita come un nastro magnetico. Sul quale è possibile sovraincidere, o cancellare i problemi di tutti i giorni.

Crediti

Music by Altre di B
Lyrics by Andrea Ortolani and Giacomo Gelati
Engineered by Bruno Germano at Vacuum Studio
Mixed by Bruno Germano
Mastered by Carl Saff Studio, Chicago, USA

ph. Marianna Fornaro
Biografia

Dal suo debutto nel 2011 a oggi la band  Altre  di  B (in omaggio alla schedina del Totocalcio e al teletext) si è assicurata un posto nella composita scena della sua città natale Bologna, miscelando l’inventiva e l’energia delle sonorità post-punk delle band a cui si ispira, a una forte dimensione euforica, dalle quali scaturisce un rock nervoso, sorprendente e giubilante.
Affondando le proprie radici nello spirito del DIY, dopo numerose registrazioni raccolte in edizioni autoprodotte contenenti le figurine Panini delle squadre  di serie  B, la band ha rilasciato il suo primo album “There’s a million better bands“, iniziando un lungo tour fra Italia ed Europa.

In seguito all’incorporazione dei sintetizzatori  Altre di B hanno ampliato il proprio orizzonte sonoro, che ha portato alle uscite degli album Sport (2014, self) e Miranda! (2017, Black Candy Records), con diversi tour fra Nord America e Canada, le partecipazioni ai festival internazionali Primavera Sound, SXSW, Sziget ed Europavox, e quelle alla trasmissione televisiva Quelli che il calcio come inviati del Bologna FC. Esauritosi il ciclo dell’ultimo lavoro Altre di B hanno trascorso gran parte del loro tempo in un granaio riadattato a sala prove, un ambiente che ha rivoluzionato il loro approccio alla scrittura e influenzato il nuovo corso sonoro, estraendo una miscela di stili post-punk, jangle e twee. Altre  di  B erano, sono e sempre saranno Giacomo, Andrea, Giovanni e Alberto.


Qualche highlights della loro carriera:

1) Videoclip del brano  “Dino Zoff” con la  presenza dell’ex calciatore:  https://bit.ly/3krHQ9p
2) Presenza in varie puntate di  Quelli che il calcio su RAI 2:  https://www.facebook.com/watch/?v=1038226279542260 
3) “Campetto”  sigla della serie A di Basket italiano 2018/2019:  https://www.facebook.com/altredib/photos/campetto-%C3%A8-la-nuova-sigla-del-campionato-di-lba-legabasket-serie-a-e-domenica-an/2073313869366824/
4) Performance di  “Sherpa” al MAPEI Stadium:  https://bit.ly/2NKe03V
5) Presenza a  X Factor 2015

Canali social:

Instagram
Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.