Suegno: il nuovo singolo di Cateno

Una ballad misteriosa tra rintocchi orchestrali e un testo criptico

Il 9 marzo Cateno ha pubblicato “Suegno” per The Prisoner Records, distribuito da The Orchard. Il brano segue il debutto del progetto musicale con il singolo Luchino, immerso tra il mistero intorno ai suoi mentori e la follia elettronica del suo universo musicale.

Con Suegno, Cateno ci regala un altro aspetto del suo songwriting puntando su una ballata molto emozionale e intensa basata su una tessitura di pianoforte e su un arrangiamento orchestrale di archi di sapore “Morriconiano”. Il tutto condito da un testo enigmatico che culmina In un ritornello “killer” che farà cantare molti.

Copertina “Suegno”



“Qualche mese fa ero nella mia cantina. Mi sono inciampato e sono caduto addosso a una pila di cassette VHS che erano lì da anni, impolverate. Ho ritrovato vecchi film di Steven Spielberg e un tutorial sul basket. La sera stessa ho sognato Suegno, una piccola creatura che faceva visita ad una famiglia, cercava amicizie ed affetto. Provava a suo modo a trovare calore. Il mattino dopo ho scritto di getto questo brano”.
 

Biografia

Cateno dà vita a un soggetto musicale a sé stante, scollegato da ogni logica e dai percorsi artistici dei suoi mentori.
Di Cateno D’Addario potremmo dire che rientra in Italia dopo una lunga permanenza negli Stati Uniti prima e in Bulgaria poi, paesi in cui ha lavorato quasi essenzialmente come produttore di colonne sonore. Negli ultimi due anni Cateno ha iniziato a dare forma compiuta ai tantissimi frammenti di musica e testi nati negli ultimi cinque anni nel corso di session di scrittura solitaria o con altri musicisti e autori. La prima traccia nata da questo lavoro di ri-composizione è “Luchino”.

https://www.instagram.com/sonocateno/
https://www.facebook.com/Cateno-105984511371926

Scritto e prodotto da Cateno.
Mix e mastering: Mattia Cominotto
Label & Publishing: The Prisoner Records
Distribuzione: The Orchard

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.